Sintomi Psoriasi

I sintomi della psoriasi possono comparire su ciascuna persona in modo distinto e differente. Tuttavia, i segni più tipici sono rappresentati da:

  • chiazze rosse sulla pelle, ricoperte da squame spesse e argentee;
  • pelle secca e screpolata che è tendente al sanguinamento;
  • prurito, bruciore o indolenzimento;
  • rigidità delle giunture.

Le aree colpite dalla psoriasi possono variare da pochi millimetri a grandi eruzioni cutanee che coprono vaste aree.

Si tenga anche conto che non tutti i sintomi sono costanti. La maggior parte dei tipi di psoriasi passano attraverso cicli, raggiungendo un picco di gravità per alcune settimane o mesi, per poi attenuarsi per un certo periodo di tempo o addirittura finire in remissione completa.

Ricordiamo altresì che, esistendo diversi tipi di psoriasi, i sintomi potrebbero variare a seconda della loro classificazione:

  • psoriasi a placche: è la a forma più comune, in grado di provocare lesioni cutanee (placche) secche, spesse, rosse e coperte di scaglie argentee. Le placche possono essere pruriginose o dolorose e possono essere di diversa quantità a seconda dell’intensità della condizione. Possono manifestarsi in qualsiasi punto del corpo, compresi i genitali e i tessuti molli all’interno della bocca;
  • psoriasi delle unghie. la psoriasi può anche colpire le unghie delle mani e dei piedi, causando la crescita anomala delle unghie e il loro scolorimento. Le unghie psoriasiche possono anche separarsi dal letto ungueale (onicolisi). In casi gravi è possibile assistere allo sbriciolamento dell’unghia;
  • psoriasi guttata: questo tipo di psoriasi colpisce principalmente i giovani adulti e i bambini. Di solito è scatenata da un’infezione batterica come lo streptococco della gola, ed è contraddistinta da piccole lesioni a forma di goccia d’acqua sul tronco, sulle braccia, sulle gambe e sul cuoio capelluto. Le lesioni sono coperte da una sottile scaglia e non sono spesse come le tipiche placche. Si può avere un’unica epidemia che scompare da sola, oppure si possono avere episodi ripetuti nel tempo;
  • psoriasi inversa: colpisce soprattutto la pelle delle ascelle, dell’inguine, sotto il seno e intorno ai genitali. La psoriasi inversa provoca macchie lisce di pelle rossa e infiammata che peggiorano con la frizione e la sudorazione. Le infezioni fungine possono scatenare questo tipo di psoriasi;
  • psoriasi pustolosa: questa forma non comune di psoriasi può verificarsi in chiazze diffuse (psoriasi pustolosa generalizzata) o in aree più piccole sulle mani, sui piedi o sulla punta delle dita. Generalmente si sviluppa rapidamente, con vesciche piene di pus che appaiono solo poche ore dopo che la pelle diventa arrossata. Le vesciche possono comparire e scomparire frequentemente, e possono essere accompagnate – se in forma generalizzata – anche da febbre, brividi, forte prurito e diarrea;
  • artrite psoriasica: oltre alla pelle infiammata e squamosa, l’artrite psoriasica è causa di articolazioni gonfie e dolorose tipiche dell’artrite. A volte i sintomi articolari sono la prima o unica manifestazione della psoriasi o a volte si vedono solo cambiamenti delle unghie. I sintomi vanno da lievi a gravi, e l’artrite psoriasica può colpire qualsiasi articolazione. Anche se la malattia di solito non è così invalidante come altre forme di artrite, può causare rigidità e danni progressivi alle articolazioni che nei casi più gravi possono portare a deformità permanenti.

Per maggiori informazioni, consigliamo tutti coloro che fossero interessati da tali condizioni a rivolgersi al proprio medico di fiducia.